POLITICA - COMMUNICATION PROGRAM.TV

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

POLITICA

ROMA - E' braccio di ferro
tra Italia e Olanda sugli immigrati
dopo che Palazzo Chigi non solo
si è rivolto alla Corte Ue
ma ha chiamato in causa l'Olanda.
Infatti la Sea Watch, afferma 
fortemente Palazzo Chigi,
è di bandiera olandese.
Ma il governo comunque 
è pronto a creare un
corridoio umanitario
per portare gli immigrati
fino in  Olanda.
Nel frattempo tutta la storia
dell'imigrazione con cause,
problemi  e conseguenze
è stata descritta in una lettere
che è stata inviata in Olanda
per poter ribadire ancora una volta
la nuovo politica dell'immigrazione
del governo Conte.
ROMA - Un altro intervento 
da parte dell'Onorevole Giorgia Meloni
sulla morte di Gheddafi.
Secondo il video visibile
su you tube,
la parlamentare Giorgia Meloni
fa vedere una email
del dipartimento di
stato americano
nel 2015 che parla della
vicenda della Libia.
Secondo questa email,
destinataria
Hillary Clinton, i francesi
avevano scoperto che Gheddafi puntava su un
un piano economico, per sostituire la
moneta coloniale francese
con quella africana basata su quella libica.
Secondo questo funzionario americano
sarebbe la ragione del bombardamento
francese nel 2011 nei confronti della Libia
e dell'omicidio del colonnello Gheddafi.
Per la parlamentare Giorgia Meloni "è vergognoso che nessuno
abbia mai aperto e reso pubblico un documento
elettronico, e se tutto questo fosse lontanamente
vero, tutto ciò ha determinato il fenomeno
dell'immigrazione". E rincarando la dose,
la parlamentare di Fratelli d'Italia sostiene che "in tale contesto
la Francia avrebbe avuto sempre un forte interesse
per la stampa del franco cfa". E nelle sue conclusioni
l'onorevole Giorgia Meloni fa una richiesta
al Vice-Premier Di Maio di convocare l'ambasciatore
francese e chiedere conto di quello che c'è scritto
nel documento elettronico.
WASHINGTON - "C'è crisi umanitaria
al confine con il Messico, il Muro
è necessario". E' la dichiarazione
ufficiale di Donald Trump, che senza
mezzi termini, è convintissimo di
questa operazione per evitare
soprattutto fenomeni devianti,
come l'ingresso di droga e altri
fenomeni sociali poco rassicuranti per
il futuro dei giovani statunitensi.
ROMA - Il Partito Democratico
scende in piazza contro la manovra
economica adottata dal nuovo
governo gialloverde.
Mobilitati tutti i circoli appartenendi
al partito democratico per dire
no alla manovra fiscale che secondo
il partito democratico non rappresenta
nessun cambiamento.
PONTIDA LEGA
OLTRE LE PREVISIONI


Giornata storica per la Lega. Un
successo di presenza che sconfina
ogni previsione. 1 ora e 6 minuti
l'intervento del Ministro dell'Interno,
Matteo Salvini, ascoltato con attenzione
dagli iscritti e non provenienti da tutt'italia.
A un certo punto il Ministro dell'Interno ha chiesto
chi fosse presente a Pontida per la prima volta:
davvero tanti. La storia racconta il presente in quanto, l'1 luglio 2018,
la lega ha unito da Aosta a Noto tutta l'italia
sotto il colore verde blu. Una giornata indimenticabile,
non solo per il Ministro dell'Interno, ma anche per
lo staff organizzativo.
Il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha toccato
diversi temi dall'immigrazione, alla mafia, alla camorra,
alla 'ndrangheta, alle strutture sanitarie, alla scuola,
all'Europa. E incrociando il tema dell'immigrazione con
l'Europa, ha sostenuto vivamente che bisogna abbattere
il muro di Bruxelles. Finora, si sono prodotti solo
interessi delle banche e della burocrazia dimenticando
il cittadino. La lega dominerà lo scenario socio-politico 
per 30 anni, ha sostenuto il Ministro dell'Interno, facendo
capire a Merkel e compagni che la bussola gira al contrario.
Ha attaccato le Ong e ha sostenuto la lotta alla criminalità
organizzata, (quale politico meridionale fino ad oggi
ha dichiarato con coraggio la sfida, ndr)
 affermando fortemente, che per le strutture
criminali la pacchia è finita. Emozionante la precisazione
sulle autonomie delle regioni: "Dobbiamo tutelare i nostri
confini per continuare il lavoro svolto dai nostri Padri".
E subito l'accenno a Gianfranco Miglio, giurista,
politologo, docente e politico italiano da sempre sostenitore
dell'ipotesi di trasformazione dello stato italiano in senso federale,
o anche confederale.
Da qui, la determinazione del Ministro dell'Interno ad aprire
un altro argomento importante: cambiare l'europa.
Dare voce a quei popoli che hanno avuto poco spazio
sotto il dominio di chi pensava alla finanza, alle multinazionali,
"e di chi ha offerto un futuro di precarietà, di paura, dove un lavoro
a tempo indeterminato è un sogno e dove addirittura la pensione
diventa un sogno e io rinnovo l'impegno a cancellare la legge Fornero
legge ingiusta, disumana e profondamente sbagliata".
Sostituendo la stessa con la legge quota 100, abbassando le tasse
alle famiglie e alle imprese perchè non si può aprire un negozio
e trovarsi nel bilancio una quota elevata di iva, irpef e imu.
In conclusione davvero giornata straordinaria per la Lega che vince
con i numeri: dalle presenze a Pontida, alla chiusura dei porti italiani,
all'attivazione delle vere funzioni da parte della Marina Militare,
a far ritornare l'Italia davvero protagonista non solo in Europa 
ma anche nel mondo.
SALVINI RISPONDE ALLA PROCURA
SONO STORIE DI GESTIONE DI ALTRI
E DI DIVERSI ANNI FA



BLOCCATA NAVE ASTRAL
SALVINI: "PORTI CHIUSI PER
L'INTERA ESTATE"

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
CONTE SMENTISCE MACRON


IMMIGRAZIONE
RIVEDERE DUBLINO

L'Italia continua ad assumere un ruolo centrale in Europa grazie alle scelte di Salvini.
Però  nella due giorni del Consiglio Europeo si potrà decidere tutto. 
Innazitutto è da ricordare che il semestre europeo sarà gestito dall'Austria.
All'ordine del giorno la chiusura delle frontiere tra Germania e Austria
e Austria e Italia.
Oramai l'Unione Europea sta abbassando il ritmo caparbio del suo potere.
Ciò si evince dalle dichiarazioni del Presidente del Consiglio Europeo,
Donald Tusk, il quale ha ribadito che i popoli degli stati membi non sono xenofobi
ma vogliono tutelare e salvaguardare il proprio territorio.
AZIENDE MULTATE
SE PRODUCONO ALL'ESTERO

ROMA- E' approdato in consiglio dei ministri il primo decreto economico
che riguarda, innanzitutto, l'abolizione dello split payment.
L'obiettivo del governo è quello di non offrire spazi alle imprese che delocalizzano.


ONG VINCE SALVINI
LIFELINE ATTRACCA A MALTA
NAVE SEQUESTRATA
SALVINI PROPONE
HOTSPOT ALLA LIBIA

Tripoli - Il ministro dell'Interno ha incontrato a Tripoli il presidente della
Libia, 
Fayez Serraj, per proporre di creare un hotspot in Libia al fine
di consentire di poter accogliere gli immigrati.
La proposta è di costruire gli hotspot ai confini libici per offrire
maggiore tutela nazionale alla Libia.
Per il Ministro dell'Interno gli hotspot saranno all'avanguardia.


AMMINISTRATIVE LA LEGA
CONTINUA AD AVANZARE
E CONQUISTA LA TOSCANA

La Lega esulta e vince quasi ovunque, il partito di Salvini continua
ad affascinare gli italiani. Il centro sinistra perde le sue roccaforti in 
toscana ed umbria.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu